NO all’attacco frontale ai diritti degli Svizzeri
NO all’iniziativa autolesionista (per l’autodeterminazione)

L’iniziativa autolesionista (per l’autodeterminazione) ha come obiettivo dichiarato di abbandonare la Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo (CEDU). La conseguenza diretta e immediata è l’indebolimento dei diritti fondamentali degli Svizzeri che non potranno più ricorrere a istanze superiori per violazioni delle loro libertà fondamentali come la libertà d’espressione, il diritto a un processo equo e il diritto alla vita famigliare.

Perché votare NO

Lanciato il crowdfunding della campagna per il NO!

Siamo felici di annunciarvi che il nostro crowdfunding è online da oggi sulla piattaforma di wemakeit.com. I soldi raccolti verranno investiti nella campagne della Svizzera italiana nel corso di ottobre e novembre per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle conseguenze dell’iniziativa per l’autodeterminazione.

Partecipare è semplice e ci sono delle simpatiche ricompense se vorrete unirvi al progetto!

SOSTIENI IL CROWDFUNDING

Articoli recenti

Che cos'è la CEDU?

Che cos'è la CEDU?

Storie di cittadini svizzeri arrivati a Strasburgo

Storie di cittadini svizzeri arrivati a Strasburgo

I giovani giuristi ticinesi contrari all'iniziativa

I giovani giuristi ticinesi contrari all'iniziativa

inclusione andicap ticino aderisce alla campagna del NO

inclusione andicap ticino aderisce alla campagna del NO

L'Associazione Uniti dal Diritto

Siamo un’associazione di persone rispettose del diritto e ci impegniamo a difendere i diritti individuali degli Svizzeri. Crediamo che sia necessario informare la popolazione sulle rischiose conseguenze dell’iniziativa per l’autodeterminazione lanciata dell’UDC e in votazione popolare il prossimo 25 novembre. Siamo convinti che vada respinta in maniera chiara e per questo ci impegniamo nell’alleanza della società civile svizzera contro di essa.

Scopri di più